Tappeti pakistani


La produzione di tappeti in Pakistan è iniziata in contemporanea con quella della regione indiana, in quanto storicamente unite.

Shrine of bibi jawindi Pakistan  Mosche di Badshai, laore, pakistan  Pakistan moschea


Il Pakistan, nonostante la sua grande capacità di produzione e di competitività, non ha una vera e propria tradizione nel tappeto. I suoi tappeti si ispirano ai disegni e ai motivi delle regioni vicine.
I Tappeti Pakistani non vengono prodotti con la lana locale, in quanto lo stato importava pregiati filati dai paesi vicini. Per la realizzazione dei tappeti viene utilizzato un nodo aperto che serve per creare un cambiamento dei toni di colore in base al punto da cui si osserva il tappeto, effetto molto apprezzato dal publico.

 

Tappeto pakistano Islamabad

 


Islamabad è l'unica città del Pakistan che possiede una sua tradizione di annodatura, e che realizza i suoi tappeti con la tecnica del doppio nodo, ispirandosi a motivi provenienti dalla regione Caucasica. I tappeti Pakistani più caratteristici sono il Kazak Pakistano, il Bukara, il Pamir e l'Islamabad.

I tappeti Pakistani oggi sono tappeti molto resistenti, grazie alla loro elevata densità di nodi, e riproducono l'effetto di un tappeto in seta grazie alla qualità della lana utilizzata.

 

Tappeto Pakistano Mori

 


I tappeti Pakistani che troviamo oggi sul mercato si suddividono in tappeti Mori, con motivi ispirati ai tappeti Bokara e in generale ai tappeti Turkmeni, in tappeti Ziegler, tappeti realizzati in Pakistan, presentano motivi di ispirazione persiana, in particolare della zona di Arak, L'ultimo filone è di tappeti che traggono ispirazione dai tappeti caucasici che prendono la denominazione di Kazak Fine.